Conferenza

Il fallimento fisico come ribellione del corpo?

F.Galichet, E.Grospiron, Y. Rossetti, A-M.Pascoli

Il corpo, come strumento acuito dalla giovinezza, si mostra, nella vecchiaia o quando viene ferito, resistente alla volontà e nega il desiderio di ogni forza.

Questa tavola rotonda partirà dalle testimonianza di ex danzatori e sportivi d’élite, o da autori portatori di handicap, che hanno riflettuto sulla loro esperienza: come avviene l’emancipazione in questi casi? Si può immaginare il paradosso seguente: attraverso il confronto con i limiti del proprio corpo e con la necessità di un dialogo interiore può avvenire l’emancipazione mediante il superamento delle norme, dell’obbligo della performance e dell’estetica.

In collaborazione con Fabienne Martin-Juchat, professore alle Universités en sciences de l’information et de la communication, Università di Grenoble Alpes, ricercatrice presso il Groupe de Recherche sur les Enjeux de la Communication (GRESEC) e Thierry Ménissier, professore alle Universités en philosophie, Università di Grenoble Alpes, team di ricerca “Philosophie, Pratiques & Langages”.

Distribuzione

François Galichet, filosofo , Università di Strasburgo
Edgar Grospiron ex sciatore
Yves Rossetti, professore di fisiologia, Università di Lione
Anne-Marie Pascoli, coreografo-ballerini and osteopati

Musée des Confluences

No images found!
Try some other hashtag or username

Instagram