Residence

Agathe Boulanger, Yannick Bosc, Grégoire Devidal and Clémence Péguy

Da 21 a 26 febbraio

Elles ne sont pas pour moi ces fleurs (ENSPPMCF) [Questi fiori non sono per me]

L’11 luglio 2016 ci fu una sconfitta. Due uomini a bordo campo agitano i loro corpi su due linee parallele. Con movimenti pieni di significato e di rabbia, Ronaldo e il suo allenatore conducono la loro squadra verso la vittoria.

ENSPPMCF è la condivisione di oggetti che preesistenti: video, testi e suoni che possiedono già vita propria e che, dopo il montaggio, mostrano i sintomi di una società angosciata, alla ricerca di performance e controllo, subendone allo stesso tempo i fallimenti e i retromarcia a volte esacerbati, sfiorando l’isteria.

Grégoire Devidal, Yannick Bosc, Clémence Péguy e Agathe Boulanger hanno decontestualizzato questi oggetti, tracciato nuove traiettorie di senso e si sono dedicati a ricercare della danza là dove non ce n’era. A priori. La sala di lavoro sarà uno spazio ibrido: luogo di ricerca, di rappresentazione ma anche sala di conciliazione, discoteca, giardino di gramigna e banco di prova. Sarà inoltre necessario finire di ricamare l’ampio mantello.


In partenariato con La Maison de la Danse.

Musée des Confluences

No images found!
Try some other hashtag or username

Instagram